La Cattedra Jean Monnet è il più alto riconoscimento accademico concesso dalla Commissione europea agli insegnamenti universitari che si propongono quali eccellenze nella diffusione e nell’approfondimento di tematiche legate al processo di integrazione europea. 
Obiettivo generale delle Cattedre è quello di stimolare lo studio e la ricerca nelle varie discipline che si occupano di Unione europea, puntando a far comprendere, anche ad attori non accademici (enti pubblici e privati, imprese, mondo associativo e cittadinanza in generale), quanto sia importante l’Unione europea per affrontare e superare le sfide di oggi e di domani. Le Cattedre hanno una durata di 3 anni accademici e sono finanziate nell’ambito del Programma Erasmus puls.
Quest’anno, su oltre 800 domande presentate in tutta Europa, sono state assegnate solo 45 cattedre. Sette in Italia, tra cui quella dell’Università di Perugia.
Il progetto con il quale l’Ateno umbro ha raggiunto questo ambito risultato (per il triennio 2017-2020) ha come titolo “L’attuazione delle politiche dell’Unione europea a livello regionale e locale (Progetto EUREL) ”.
Si tratta di un argomento poco conosciuto al di fuori degli ambiti specialistici, ma che ha forti ricadute in numerosi campi e si presta ad una trattazione interdisciplinare e trasversale. 
Le normative dell’Unione europea, infatti, condizionano in maniera determinante quanto deciso e realizzato a livello territoriale. Dall’ambiente, al lavoro; dalla formazione, alle imprese; dall’energia, al funzionamento della pubblica amministrazione, sono numerosissimi gli ambiti dove l’azione degli enti regionali e locali è concepita e disciplinata sull’impronta di quanto deciso o raccomandato dalle istituzioni di Bruxelles. 
Il Progetto EUREL si occupa di alcuni di questi aspetti, affrontandoli con un approccio pragmatico, ossia coinvolgendo il maggior numero di rappresentanti ed operatori del territorio, chiamati a partecipare ai processi di governance e attuativi del diritto UE. 
In questo senso, infatti, i corsi della Cattedra puntano a far comprendere agli studenti universitari e a tutti i soggetti interessati, come l’Unione europea si rapporti concretamente con i territori per promuoverne processi di sviluppo.
Più nello specifico, il Progetto EUREL è articolato in due parti: una generale, sull’Unione europea quale modello di Multi-Level governance; ed una speciale, nella quale sono approfondite tre tematiche: qualità della normativa, occupazione e sviluppo, energia e ambiente. 
Relativamente alla parte generale, oltre alle lezioni frontali sulle principali caratteristiche dell’ordinamento dell’Unione europea, sono stati proposti numerosi incontri attraverso i quali si è avuto modo di confrontarsi con attori che a livello europeo, nazionale, regionale e locale operano in riferimento al processo di integrazione europea. 
A questo riguardo si segnalano i principali appuntamenti susseguitisi durante l’anno accademico appena concluso:
“Lo sviluppo e la cultura del territorio: il GAL Media Valle del Tevere”, 14 marzo 2018, incontro con la dott.ssa Monica ROSSETTO, direttrice del GAL Media Valle del Tevere
“Comuni ed Enti locali di fronte alla sfida delle opportunità europee”, 22 marzo 2018, incontro con Antonino Ruggiano, sindaco di Todi e responsabile ANCI Umbria della commissione per le Politiche Comunitarie
“Città della Ceramica: il Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale (GECT) al servizio della valorizzazione dei territori”, 14 aprile 2018, incontro con il dott. Giuseppe Olmeti, General secretary and Projects director e National Point of contact dell'European Grouping of Territorial Cooperation"Cities of Ceramics" (GECT-AEuCC)
“Fondazione Banco Alimentare Onlus a Bruxelles: Una sfida Europea”, 2 maggio 2018, presentazione della dott.ssa Angela Frigo, Liaison Officer for EU and International Relations della Fodazione Banco Alimentare Onlus
“Due lezioni sull’Europa”, 2 maggio 2018, incontro organizzato da Oicos, Regione Umbria, Sacro Convento di Assisi in vista del conferimento ad Angela Merkel della Lampada della Pace da parte del Sacro Convento di Assisi. Relazioni del prof. Fabio Raspadori, Università degli Studi di Perugia “Crisi europea o Europa in trasformazione?” e del prof. Marcello Signorelli, Docente di Politica Economica “E se l’Italia tornasse alla lira? Vantaggi, costi e rischi”
“Le Regioni italiane nell'ambito del processo di integrazione europea”, 7 maggio 2018 incontro con il dott. Andrea Ciaffi, dirigente della Conferenza delle Regioni
“Il Volontariato europeo e le opportunità offerte dalla UE per i giovani”, 14 maggio 2018, incontro  con la dott.ssa Alessandra Antognelli del CeSAR - Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale - Europe Direct Umbria
“Le Imprese umbre e l'Europa, le ricadute positive delle politiche europee nel territorio”, 21 maggio 2018, presentazione, a cura di  Sviluppumbria, SpA, di alcune esperienze di successo di imprese umbre che sono riuscite ad ampliare il proprio business grazie all’accesso a finanziamenti europei diretti: Teamdev, software house da cui sono nate, quali Spean-off ulteriori imprese quali Agricolus e WiseTown; Privé, azienda del settore automotive. Sono beneficiari di Enterprise Europe Network(COSME); UBT Umbria Bioengineering Technologies, spinoff universitario che ha ideato un mammografo digitale
Presentazione di circa 60 report da parte degli studenti del Corso di Diritto dell’Unione europea – Cattedra Jean Monnet relativi a Progetti presentati da imprese o enti pubblici beneficiari di un finanziamento del POR-FESR 2014-2020 della Regione Umbria, 23-28-30 maggio 2018
Tirando le somme di questo primo anno di Progetto EUREL, si può dire che si è trattato di un’esperienza molto stimolante e allo stesso tempo altamente formativa. Chi ha seguito i corsi ed i seminari, infatti, ha potuto apprezzare, attraverso testimonianze di diretti protagonisti, quanto il processo di integrazione sia utile e vantaggioso per lo sviluppo locale e regionale e come tali dinamiche offrano opportunità formative e professionali spesso poco note.
Inoltre, le attività della Cattedra hanno favorito il dialogo tra il mondo accademico, i responsabili politici ed i rappresentati della pubblica amministrazione e del mondo del lavoro, contribuendo a migliorare la governance multilivello delle politiche dell’Unione. 
 
di Fabio Raspadori
titolare della Cattedra Jean Monnet dell’Università degli Studi di Perugia 
(La cattedra Jean Monnet dell’Università di Perugia collabora con il Centro Europe Direct, attraverso il nuovo accordo quadro 2018/2020, nell'ambito del Progetto FISE, Finestra sull'Europa).
 

Archivio

Sono online i primi articoli pubblicati sul sito di informazione online Umbria24 nati dal rinnovato progetto di comunicazione istituzionale e giornalismo di Europe Direct Terni e l'Università degli Studi di Perugia - Dipartimento di Scienze...
Il numero telefonico unico dell'UE per i cittadini 00 800 6 7 8 9 10 11 intensifica l'assistenza in vista della fine del periodo di transizione per per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea previsto per il 31 dicembre 2020....
In questo Natale particolare del 2020, il centro Europe Direct del Comune di Terni ha inviato a tutti i centri Europe Direct d’Italia e alla Rappresentanza della Commissione Europea, una confezione con il pampepato ternano IGP. il 23 ottobre 2020...
L'“uno-uno-due”, realizzato in attuazione della normativa dell’Unione Europea, entrerà in funzione e sarà pienamente operativo in Umbria dal 19 gennaio 2021 e a Terni dal 26 gennaio 2021. Il 10 dicembre, Giornata...
Venerdì 27 novembre, alle ore 10.45, Europe Direct Terni ospita sulla piattaforma Zoom, l'iniziativa “Un caffè con l'Ambasciatore 2.0″, in diretta con l’ambasciatore tedesco in Italia Viktor Elbling. L'...
Il 25 novembre alle ore 21, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea celebrerà la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne con un grande evento virtuale dal titolo “Nemmeno con un fiore!...
Anche Terni è stata inserita dalla Commissione europea tra le città dove si svolgono le iniziative di Sharper ( SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience) la Notte europea dei ricercatori prevista quest’anno il...
La Commissione europea ha approvato la domanda di iscrizione del 'Pampepato di Terni' o 'Panpepato di Terni' nel registro delle indicazioni geografiche protette IGP dell'UE. Nella Gazzetta ufficiale Europea (GUUE L 353 del 23/10/2020...
E' iniziata, nel mese della cyber-security, la campagna #DigitalNinja che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini, soprattutto i più giovani, sui rischi e le opportunità legate ad internet e all’utilizzo delle nuove...
GREEN DEAL: NUOVE PROSPETTIVE PER LE POLITICHE INDUSTRIALI E AGRICOLE Il 23 settembre 2020 ore 10 il nostro centro Europe Direct Terni, lo Europe Direct Cesar Umbria, il Parlamento Europeo in Italia e la Commissione Europea Rappresentanza in Italia...
La Settimana Europea della Mobilità, giunta quest’anno alla 19a edizione, è ormai diventata un appuntamento fisso e irrinunciabile per tutte le amministrazioni e per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della...
Tra pochi giorni, il 16 settembre, ci sarà il discorso sullo Stato dell’Unione, #SOTEU, che la presidente della commissione europea Ursula von der Leyen, pronuncerà dinanzi al Parlamento europeo ed in cui farà il punto della...
Al via Juvenes Translatores 2020, il concorso annuale di traduzione per gli studenti delle scuole superiori di tutta Europa. Dal 2 settembre, le scuole di tutti gli Stati membri dell'UE potranno iscriversi online per consentire ai propri studenti di...
Il rilancio economico dell’UE passa dal piano per la ripresa e il bilancio dell'UE per il periodo 2021-2027, NextGenerationEU. Il 21 luglio 2020 infatti i leader dell'UE hanno concordato il pacchetto articolato di 1 824,3 miliardi di euro...
Il Centro Comune di Ricerca della Commissione europea - JRC, in collaborazione con lo University College London, ha recentemente avviato un’indagine a livello europeo per capire le percezioni, i bisogni e le priorità della popolazione...
Un’edizione speciale per la nostra Festa dell’Europa 2020 che nell’emergenza Covid-19 diventa virtuale. Venerdì 8 maggio dalle 10.30 alle 14.30, il nostro centro nell’ambito della collaborazione con il progetto Erasmus Plus...
La Commissione europea mette in campo tutta una serie di iniziative per affrontare la crisi economica e sanitaria legata alla diffusione del coronavirus. 23-03-2020 Da diverse settimane la Commissione europea ha messo in campo una serie di iniziative...
A seguito delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, il Centro Europe Direct di Terni osserverà temporaneamente le seguenti modalità di accesso: E' possibile mandare una...
Gli europei vogliono un'azione concreta in materia di cambiamenti climatici e vogliono che sia l'Europa a indicare il cammino da seguire. Diventare il primo continente a impatto climatico zero costituisce contemporaneamente la sfida e l'...
L’Unione Europea e gli altri, l’Europa nel mondo multipolare di oggi, la sua percezione da parte degli attori sulla scena internazionale e il suo ruolo in rapporto alle grandi potenze consolidate ed emergenti, dagli Stati Uniti di Trump...