L'Unione Europea è profondamente scioccata e in lutto dopo gli attacchi terroristici a Parigi. Si tratta di un attacco contro tutti noi. Affronteremo questa minaccia insieme, con tutti i mezzi necessari e con incrollabile determinazione.

La Francia è una grande e forte nazione. I suoi valori di libertà, uguaglianza e fraternità hanno ispirato ed ispirano l'Unione Europea. Oggi noi ci schieriamo al fianco del popolo francese e del governo di Francia. Questo atto terroristico disprezzabile otterrà il risultato opposto di quello che si prefiggeva, che era dividere, spaventare e seminare odio.

Il bene è più forte del male. Faremo tutto ciò che è possibile fare a livello europeo per garantire la sicurezza della Francia. Faremo tutto ciò che è necessario per vincere l'estremismo, il terrorismo e l'odio.

Così e con queste parole il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha manifestato la profonda commozione di tutta l'Europa per gli attacchi di Parigi.

Di seguito, anche la dichiarazione congiunta del commissario all'immigrazione Avramopoulos, del Ministro francese Cazeneuve e del Vice Primo ministro Schneider - in rappresentanza della presidenza lussemburghese del Consiglio dell'Ue - dopo gli attentati del 13 novembre. Oltre a parole di solidarietà e condanna, annunciano la riunione straordinaria del Consiglio "Giustizia e Affari interni" il 20 novembre, per dare una risposta europea forte e unitaria a quanto accaduto.

 

L'Unione Europea è profondamente scioccata e in lutto dopo gli attacchi terroristici a Parigi. Si tratta di un attacco contro tutti noi. Affronteremo questa minaccia insieme, con tutti i mezzi necessari e con incrollabile determinazione.

La Francia è una grande e forte nazione. I suoi valori di libertà, uguaglianza e fraternità hanno ispirato ed ispirano l'Unione Europea. Oggi noi ci schieriamo al fianco del popolo francese e del governo di Francia. Questo atto terroristico disprezzabile otterrà il risultato opposto di quello che si prefiggeva, che era dividere, spaventare e seminare odio.

Il bene è più forte del male. Faremo tutto ciò che è possibile fare a livello europeo per garantire la sicurezza della Francia. Faremo tutto ciò che è necessario per vincere l'estremismo, il terrorismo e l'odio.

Così e con queste parole il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha manifestato la profonda commozione di tutta l'Europa per gli attacchi di Parigi.

Di seguito, anche la dichiarazione congiunta del commissario all'immigrazione Avramopoulos, del Ministro francese Cazeneuve e del Vice Primo ministro Schneider - in rappresentanza della presidenza lussemburghese del Consiglio dell'Ue - dopo gli attentati del 13 novembre. Oltre a parole di solidarietà e condanna, annunciano la riunione straordinaria del Consiglio "Giustizia e Affari interni" il 20 novembre, per dare una risposta europea forte e unitaria a quanto accaduto.

"Gli attacchi barbari del 13 novembre 2015 sono un attacco all'intera Europa. L'Europa ha la responsabilità storica di difendere i suoi valori fondamentali e di non cedere al terrore. L'Europa rimane unita nella solidarietà contro la violenza e l'odio.

Ci siamo incontrati stasera a Parigi per coordinare un'azione europea immediata, in risposta agli attacchi e per prevenire attentati futuri. I cittadini europei si aspettano dall'Europa una risposta rapida, concreta ed efficace.

In questo quadro, la Presidenza lussemburghese del Consiglio dell'Unione europea ha indetto, in coordinamento con la Francia, una riunione straordinaria del Consiglio "Giustizia e Affari interni" il 20 novembre a Bruxelles per dare una risposta europea forte e unitaria. Tra i temi all'ordine del giorno il PNR europeo, la questione delle armi da fuoco e il rafforzamento dei controlli alle frontiere esterne. Sottolineiamo la necessità urgente di decisioni rapide e operative, da mettere in atto in tempi brevi."

 

 

 

"Gli attacchi barbari del 13 novembre 2015 sono un attacco all'intera Europa. L'Europa ha la responsabilità storica di difendere i suoi valori fondamentali e di non cedere al terrore. L'Europa rimane unita nella solidarietà contro la violenza e l'odio.

Ci siamo incontrati stasera a Parigi per coordinare un'azione europea immediata, in risposta agli attacchi e per prevenire attentati futuri. I cittadini europei si aspettano dall'Europa una risposta rapida, concreta ed efficace.

In questo quadro, la Presidenza lussemburghese del Consiglio dell'Unione europea ha indetto, in coordinamento con la Francia, una riunione straordinaria del Consiglio "Giustizia e Affari interni" il 20 novembre a Bruxelles per dare una risposta europea forte e unitaria. Tra i temi all'ordine del giorno il PNR europeo, la questione delle armi da fuoco e il rafforzamento dei controlli alle frontiere esterne. Sottolineiamo la necessità urgente di decisioni rapide e operative, da mettere in atto in tempi brevi."

 

 

 

 

 

Archivio

Al via il progetto City Remix per promuovere la conoscenza profonda del patrimonio connesso alla storia industriale della città di Terni e ispirare una visione consapevole ma anche dinamica dell’identità cittadina, del suo passato e...
Al via il laboratorio di tirocinio universitario “Finestra sull’Europa” (FISE), iniziativa giornalistica promossa del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia congiuntamente con lo Europe...
Sabato 13 e domenica 14 ottobre ritornano le Giornate Fai d'Autunno 2018. Sono ben 32 i siti storici, artistici e culturali disseminati in ogni regione d'Italia che in occasione dell'Anno europeo del Patrimonio culturale 2018, hanno...
Torna il progetto Fise, una finestra sull'Europa, un'occasione per svolgere un tirocinio accreditato con il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Perugia, ovvero un laboratori didattico–redazionale...
Nel contesto dell'Anno europeo del patrimonio culturale e dell'iniziativa "Animus Loci", la Rappresentanza  in Italia della Commissione europea organizza un Dialogo con i cittadini a Norcia, in collaborazione con il Comune di...
La Commissione europea ha indetto  un concorso di cortometraggi per giovani registi (18-31 anni) nell’ambito della campagna #EUandME. Per partecipare si dovrà realizzare un video collegato a una delle cinque categorie della campagna:...
La Commissione europea invita le parti interessate a presentare idee di progetti nell'ambito del corpo europeo di solidarietà. Un totale di 44 milioni di euro del bilancio dell'Unione è stato destinato a progetti selezionati che...
La Cattedra Jean Monnet è il più alto riconoscimento accademico concesso dalla Commissione europea agli insegnamenti universitari che si propongono quali eccellenze nella diffusione e nell’approfondimento di tematiche legate al...
Il mercato dell’acciaio è uno di quelli che più ha risentito dei mutamenti dell’economia mondiale degli ultimi 20 anni. Principalmente a causa di due fattori. Il primo, di natura strutturale, è la globalizzazione, che in...
La Commissione europea ha proposto agli Stati membri di introdurre misure di salvaguardia provvisorie sull’acciaio sotto forma di contingenti tariffari. Il piano della Commissione ha ottenuto ampio sostegno da parte degli Stati membri riuniti nel...
E' stato firmato l'accordo tra i colossi del mercato online e la Commissione europea per  accelerare il ritiro di prodotti pericolosi venduti sui loro mercati online. L'intesa è stata raggiunta con Alibaba (per AliExpress), Amazon...
E’ stato ospite per la rassegna Il Volto d’Europa dedicata alla Spagna e organizzata da Europe Direct Terni insieme alla biblioteca comunale di Terni in occasione de Il festival Encuentro, Fernando Aramburu, vincitore del Premio Strega...
Per la festa dell’Europa, il 9 maggio, a Terni Europe Direct incontra le scuole con l’Aede (associazione europea degli insegnanti) e partecipa alla Giornata europea della scuola. Nella sala blu di Palazzo Gazzoli a partire dalle 17, verranno...
L’Europa, la sua storia, la sua difficile costruzione, le sue prospettive, le sue speranze, sono entrate per la prima volta dentro una grande festa popolare. Europe Direct Terni e il Cantamaggio ternano hanno voluto quest’esperimento, in...
Maggio porta con sé come ogni anno le feste di primavera e la festa dell’Europa. Il calendario di eventi organizzati o co-organizzati da Europe Direct Terni è molto intenso in questo periodo. Cantamaggio, festa d’Europa (24...
Il festival di letteratura in lingua spagnola Encuentro si svolgerà anche a Terni giovedì 3 e venerdì 4 maggio con tre appuntamenti organizzati in collaborazione con la biblioteca comunale di Terni ed il Centro Europe Direct di Terni...
Europe Direct Terni partecipa quest'anno per la prima volta al Cantamaggio ternano, la più importante e la più seguita manifestazione tradizionale della città di Terni. Lo fa perché il 2018 è l'anno europeo del...
Lunedì 23 aprile il centro Europe Direct di Terni partecipa alla Giornata mondiale del libro e festa delle rose riproponendo la tradizione catalana che prevede lo scambio di un libro per una rosa. A partire dalle ore 15 anche nella biblioteca...
Aprirà l’incontro del Festival internazionale del giornalismo “Investiamo nel vostro futuro”, in programma giovedì 12 aprile ore 9.30 al teatro la Sapienza di Perugia, uno dei lavori realizzati dagli studenti che hanno...
Il Volto d’Europa, la rassegna culturale organizzata dal centro Europe Direct Terni insieme alla biblioteca comunale di Terni in collaborazione con festival Encuentro, propone nuove iniziative fino al mese di maggio quando si celebra la Festa d...