Facciamo il punto. Dopo i mesi estivi e la rendicontazione di settembre, è tempo di tirare le fila del progetto Linking Cultures 3, finanziato dal programma UE Erasmus+ e che coinvolge la città di Terni. Si tratta di un’esperienza di collaborazione transnazionale pregressa, avviata nel 2012 attraverso il precedente programma comunitario Gioventù in Azione;  dopo il lancio  e la proposta di progetto del  comune danese di Holbaek , si sono aggiunti dietro al capofila altri progetti complementari candidati nel 2013 dal partner lettone città di Kekava, fino a chiudere il cerchio nel 2014, con la candidatura del Comune di Terni.

MA COS'E' LINKING CULTURES?A inizi luglio 2015 ha avuto conclusione il progetto di scambio trilaterale fra giovani europei supportati da enti pubblici ed associazioni che formalmente hanno candidato il progetto sviluppandone congiuntamente i contenuti.

Perché parlare di  Linking cultures 3, come uno tra i tanti progetti finanziati dall’Unione Europea? Cos'ha di differente dagli altri? Perché Linking Culture 3 coniuga tenacia, curiosità e voglia di mettersi in gioco di tanti ragazzi europei, a cui si aprono interessanti collaborazioni e scenari e per taluni anche una modalità di fare della collaborazione con i giovani una vera e propria attività professionale. Questo anche grazie a metodi innovativi e creativi di partecipazione, alla base dei progetti di collaborazione transnazionali europei.

Progetti tutti incentrati sulla creazione di percorsi di apprendimenti non formali legati a diversi aspetti e politiche su cui i giovani hanno molto da dire. Partendo dalla cultura ai media fino a giungere, con Linking Cultures coordinato dal Comune di Terni, a ipotesi di riutilizzo e riappropriazione di taluni spazi urbani dismessi da parte delle comunità locali e delle istituzioni; tematica importante che accomuna oggi moltissime città europee e su cui sovente il dibattito tra i giovani è molto vivace.

Come accennato, interessante è anche la metodologia sviluppata dal progetto Linking Cultures 3; elemento su cui a Commissione Europea e le Agenzie Nazionali Giovani, che per ciascun paese selezionano i progetti, puntano ed indicano quale valore aggiunto per rafforzare l’esperienza transnazionale dei giovani europei. Tale metodologia si basa su tre canali: educazione formale (la scuola), educazione informale (la famiglia) e metodi non formali (attività con obiettivo specifico). Tale metodologia consente di fissare alcuni obiettivi, in virtù dei quali cominciano a svilupparsi e profilarsi differenti soluzioni a cui lo schema razionale convenzionale, non sempre riesce a fornire la soluzione appropriata. In questo processo viene coinvolto un team building che cooperi e condivida visioni, opinioni e prospettive seppur nella loro differenza, ma con un approccio pratico e creativo.  In tutto questo processo l’inglese è fondamentale e a far la differenza talvolta è anche l'inclusione dell’nterculturalità del gruppo, che incrementa  la conoscenza reciproca e la mobilità verso l'altro così come l'orgoglio dell'appartenenza che si esalta e che aggrega.


 

Erasmus+ Project Results Platform: LA NUOVA PIATTAFORMA UE PER LO SCAMBIO DATI E IL MONITORAGGIO DEI RISULTATI SUI PROGETTI ERASMUS+

Va infine rilevato che la Commissione Europea ha di recente avviato una grossa operazione di comunicazione rendendo noti le sintesi dei progetti ed i risultati attraverso la costituzione della " Erasmus+ Project Results Platform" riferita all’intero Programma Erasmus+ per Educazione, Formazione, Gioventù e Sport.

Si tratta di un’operazione di apertura niente affatto scontata dal momento che si tratta di una piattaforma per la diffusione e valorizzazione dei risultati; espressione che nella progettazione europea sottende molto più che un beneficio a breve termine quanto prodotti, competenze e servizi tangibili con effetti a lungo termine per chi attua il progetto e per la comunità in generale.

Vai a vedere di cosa si tratta, accedendo direttamente alla pagina Facebook di LC3: https://www.facebook.com/LInking-Cultures-579220048764377/timeline/

Accedi direttamente alla Erasmus+ Project Results Platform: http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/projects/ 

 

 

 


 

 

 

Archivio

Sabato è la Giornata Europea delle Lingue (http://edl.ecml.at/Home/tabid/1455/language/it-IT/Default.aspx) istituita nel 2001 dal Consiglio d'Europa e che si tiene ogni 26 settembre dell'anno coinvolgendo grandi e piccini, senza...
Facciamo il punto. Dopo i mesi estivi e la rendicontazione di settembre, è tempo di tirare le fila del progetto Linking Cultures 3, finanziato dal programma UE Erasmus+ e che coinvolge la città di Terni. Si tratta di un’esperienza di...
  State pensando di richiedere fondi Ue? Che tipo di sovvenzioni assegna la Commissione europea a progetti specifici? Cosa si deve fare? E quali procedure? Sabato sera, a Perugia, lo spiegheranno gli eurodeputati Laura Agea e...
Con la riapertura dell'anno scolastico si riapre il dibattito sulla necessità di integrare e migliorare il sistema dell'istruzione in Europa, per formare i giovani e renderli competitivi sul mercato del lavoro: un obiettivo...
Una nuova analisi rivolta non solo ai tecnici sulle Politiche di coesione 2014-2020 , con particolare riguardo alla sostenibilità urbana ed alle politiche per le aree interne del nostro Paese. E’ il lavoro realizzato dagli architetti Paola...
I più bei musei del mondo, città favolose, un patrimonio architettonico sensazionale, paesaggi meravigliosi, compositori celebri, ristoranti raffinati e marchi   famosi: l'Europa possiede tutto questo . E' un...
Premiare le città più eco sostenibili d'Europa. Questo l'obiettivo del concorso European Green Leaf, rivolto a tutti i centri abitati che hanno tra i 20 e i 100 mila abitanti. Circa 3200 città in tutta Europa, tra cui 366...
Se ancora non siete stati ad Expo, ma lo avete già messo in programma, una visita al Padiglione dell'Unione Europea non può di certo mancare e se capitate nei paraggi, Europe Direct di Terni vi suggerisce di tenere a mente che fino al...
BRUXELLES – Dall'Erasmus agli stage, da nuovi prestiti d'onore ai programmi per finanziare start-up e attività di ricerca. Queste e tante altre opportunità dell'Unione per i giovani da scoprire e intercettare,...
Rientra nel POR FESR Umbria - il Programma Organizzativo Regionale, del Fondo Europeo di Sviluppo 2014-2020 - il nuovo bando dedicato alle piccole,medie e grandi imprese umbre, che abbiano un'idea per un progetto di ricerca industriale e di sviluppo...
Il 12 giugno 2015, la Commissione Europea ha adottato formalmente il programma di sviluppo rurale per l'Umbria, che fino al 2020 investirà 877 milioni di euro nel settore primario, coerentemente agli obiettivi comuni europei, in tema di...
“Europa e Italia: istituzioni, politiche e fonti d'informazione europee”, è il titolo del seminario organizzato dall'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione...
Una Festa dell'Europa “in onda e in etere ” quest'anno, quella trasmessa dallo Europe Direct del Comune di Terni e condotta dai ragazzi delle scuole, in occasione della ricorrenza che più unisce i 28 Paesi dell'Unione. Per...
Anche a Terni si festeggia la Giornata dell'Europa, in occasione dell'anniversario della dichiarazione di Schuman, quest'anno con due giorni d'iniziative: tra venerdì 8 e sabato 9 maggio, il centro Europe Direct del Comune di...
Sabato  9 maggio 2015 è lo Europeday, il giorno di festa dell'Europa, a sessantacinque anni dalla dichiarazione Schuman: l'atto che ha segnato l'inizio del processo d'integrazione e che ha portato poi alla nascita...
Good Morning, Europa! L'undicesima priorità, è il tema del webradio concorso rivolto alle scuole secondarie di Terni e organizzato a partire dal novembre del 2014 dal gruppo Aede di Terni  e dal Centro Europe Direct...
La comunicazione è la principale sfida dell’Unione europea. Fin dal 2001, il Consiglio europeo e le altre istituzioni di Bruxelles si impegnano a cercare di ridurre la distanza dall’Unione europea, troppo spesso percepita come...
1224 ore d'apertura, 4060 contatti e 10 newsletter, con le informazioni e le notizie dall'Europa sul e per il territorio. Si chiude con questi dati il bilancio 2014 dell'Edic del Comune di Terni, al suo terzo anno di attività. Temi pi...
Una selezione ragionata e di facile consultazione degli inviti a presentare proposte dei finanziamenti comunitari a gestione diretta con scadenza 2015 è stata realizzata e pubblicata a cura del Centro Europe Direct di Firenze. La condividiamo qui...
È iniziato ufficialmente il 9 gennaio l'Anno europeo dello sviluppo 2015 (EYD2015), con una cerimonia di apertura nella Biblioteca Nazionale della Lettonia a Riga. L'incontro ha visto come protagonisti il primo ministro lettone, nonch...