Facciamo il punto. Dopo i mesi estivi e la rendicontazione di settembre, è tempo di tirare le fila del progetto Linking Cultures 3, finanziato dal programma UE Erasmus+ e che coinvolge la città di Terni. Si tratta di un’esperienza di collaborazione transnazionale pregressa, avviata nel 2012 attraverso il precedente programma comunitario Gioventù in Azione;  dopo il lancio  e la proposta di progetto del  comune danese di Holbaek , si sono aggiunti dietro al capofila altri progetti complementari candidati nel 2013 dal partner lettone città di Kekava, fino a chiudere il cerchio nel 2014, con la candidatura del Comune di Terni.

MA COS'E' LINKING CULTURES?A inizi luglio 2015 ha avuto conclusione il progetto di scambio trilaterale fra giovani europei supportati da enti pubblici ed associazioni che formalmente hanno candidato il progetto sviluppandone congiuntamente i contenuti.

Perché parlare di  Linking cultures 3, come uno tra i tanti progetti finanziati dall’Unione Europea? Cos'ha di differente dagli altri? Perché Linking Culture 3 coniuga tenacia, curiosità e voglia di mettersi in gioco di tanti ragazzi europei, a cui si aprono interessanti collaborazioni e scenari e per taluni anche una modalità di fare della collaborazione con i giovani una vera e propria attività professionale. Questo anche grazie a metodi innovativi e creativi di partecipazione, alla base dei progetti di collaborazione transnazionali europei.

Progetti tutti incentrati sulla creazione di percorsi di apprendimenti non formali legati a diversi aspetti e politiche su cui i giovani hanno molto da dire. Partendo dalla cultura ai media fino a giungere, con Linking Cultures coordinato dal Comune di Terni, a ipotesi di riutilizzo e riappropriazione di taluni spazi urbani dismessi da parte delle comunità locali e delle istituzioni; tematica importante che accomuna oggi moltissime città europee e su cui sovente il dibattito tra i giovani è molto vivace.

Come accennato, interessante è anche la metodologia sviluppata dal progetto Linking Cultures 3; elemento su cui a Commissione Europea e le Agenzie Nazionali Giovani, che per ciascun paese selezionano i progetti, puntano ed indicano quale valore aggiunto per rafforzare l’esperienza transnazionale dei giovani europei. Tale metodologia si basa su tre canali: educazione formale (la scuola), educazione informale (la famiglia) e metodi non formali (attività con obiettivo specifico). Tale metodologia consente di fissare alcuni obiettivi, in virtù dei quali cominciano a svilupparsi e profilarsi differenti soluzioni a cui lo schema razionale convenzionale, non sempre riesce a fornire la soluzione appropriata. In questo processo viene coinvolto un team building che cooperi e condivida visioni, opinioni e prospettive seppur nella loro differenza, ma con un approccio pratico e creativo.  In tutto questo processo l’inglese è fondamentale e a far la differenza talvolta è anche l'inclusione dell’nterculturalità del gruppo, che incrementa  la conoscenza reciproca e la mobilità verso l'altro così come l'orgoglio dell'appartenenza che si esalta e che aggrega.


 

Erasmus+ Project Results Platform: LA NUOVA PIATTAFORMA UE PER LO SCAMBIO DATI E IL MONITORAGGIO DEI RISULTATI SUI PROGETTI ERASMUS+

Va infine rilevato che la Commissione Europea ha di recente avviato una grossa operazione di comunicazione rendendo noti le sintesi dei progetti ed i risultati attraverso la costituzione della " Erasmus+ Project Results Platform" riferita all’intero Programma Erasmus+ per Educazione, Formazione, Gioventù e Sport.

Si tratta di un’operazione di apertura niente affatto scontata dal momento che si tratta di una piattaforma per la diffusione e valorizzazione dei risultati; espressione che nella progettazione europea sottende molto più che un beneficio a breve termine quanto prodotti, competenze e servizi tangibili con effetti a lungo termine per chi attua il progetto e per la comunità in generale.

Vai a vedere di cosa si tratta, accedendo direttamente alla pagina Facebook di LC3: https://www.facebook.com/LInking-Cultures-579220048764377/timeline/

Accedi direttamente alla Erasmus+ Project Results Platform: http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/projects/ 

 

 

 


 

 

 

Archivio

  Ricucire una trama, mettendo insieme i fili che si sono sparpagliati, è l’obiettivo di un progetto per ora appena abbozzato sulle feste di primavera e i Maggi, attraverso i quali non solo le diverse comunità dell...
  Una conversazione  online sulla sostenibilità ambientale e le prospettive per il pianata. Mercoledì 24 marzo ore 18 In diretta streaming sui canali social Europe Direct Terni – bct Terni – Comune di Terni...
E' online la relazione generale sulle attività dell'Unione europea nel 2020 in lingua inglese. Si tratta di una relazione per informare tutti i cittadini su quali sono stati i risultati dell'UE nel 2020. Attualmente è...
E’ online il nostro nuovo progetto sulle Feste d’Europa declinato in un portale,  www.maius.eu che raccoglie, con interviste e riflessioni, alcune tra le maggiori tradizioni europee portandoci a “viaggiare” in Europa alla...
Sono online i primi articoli pubblicati sul sito di informazione online Umbria24 nati dal rinnovato progetto di comunicazione istituzionale e giornalismo di Europe Direct Terni e l'Università degli Studi di Perugia - Dipartimento di Scienze...
Il numero telefonico unico dell'UE per i cittadini 00 800 6 7 8 9 10 11 intensifica l'assistenza in vista della fine del periodo di transizione per per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea previsto per il 31 dicembre 2020....
In questo Natale particolare del 2020, il centro Europe Direct del Comune di Terni ha inviato a tutti i centri Europe Direct d’Italia e alla Rappresentanza della Commissione Europea, una confezione con il pampepato ternano IGP. il 23 ottobre 2020...
L'“uno-uno-due”, realizzato in attuazione della normativa dell’Unione Europea, entrerà in funzione e sarà pienamente operativo in Umbria dal 19 gennaio 2021 e a Terni dal 26 gennaio 2021. Il 10 dicembre, Giornata...
Venerdì 27 novembre, alle ore 10.45, Europe Direct Terni ospita sulla piattaforma Zoom, l'iniziativa “Un caffè con l'Ambasciatore 2.0″, in diretta con l’ambasciatore tedesco in Italia Viktor Elbling. L'...
Il 25 novembre alle ore 21, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea celebrerà la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne con un grande evento virtuale dal titolo “Nemmeno con un fiore!...
Anche Terni è stata inserita dalla Commissione europea tra le città dove si svolgono le iniziative di Sharper ( SHAring Researchers’ Passions for Evidences and Resilience) la Notte europea dei ricercatori prevista quest’anno il...
La Commissione europea ha approvato la domanda di iscrizione del 'Pampepato di Terni' o 'Panpepato di Terni' nel registro delle indicazioni geografiche protette IGP dell'UE. Nella Gazzetta ufficiale Europea (GUUE L 353 del 23/10/2020...
E' iniziata, nel mese della cyber-security, la campagna #DigitalNinja che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini, soprattutto i più giovani, sui rischi e le opportunità legate ad internet e all’utilizzo delle nuove...
GREEN DEAL: NUOVE PROSPETTIVE PER LE POLITICHE INDUSTRIALI E AGRICOLE Il 23 settembre 2020 ore 10 il nostro centro Europe Direct Terni, lo Europe Direct Cesar Umbria, il Parlamento Europeo in Italia e la Commissione Europea Rappresentanza in Italia...
La Settimana Europea della Mobilità, giunta quest’anno alla 19a edizione, è ormai diventata un appuntamento fisso e irrinunciabile per tutte le amministrazioni e per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della...
Tra pochi giorni, il 16 settembre, ci sarà il discorso sullo Stato dell’Unione, #SOTEU, che la presidente della commissione europea Ursula von der Leyen, pronuncerà dinanzi al Parlamento europeo ed in cui farà il punto della...
Al via Juvenes Translatores 2020, il concorso annuale di traduzione per gli studenti delle scuole superiori di tutta Europa. Dal 2 settembre, le scuole di tutti gli Stati membri dell'UE potranno iscriversi online per consentire ai propri studenti di...
Il rilancio economico dell’UE passa dal piano per la ripresa e il bilancio dell'UE per il periodo 2021-2027, NextGenerationEU. Il 21 luglio 2020 infatti i leader dell'UE hanno concordato il pacchetto articolato di 1 824,3 miliardi di euro...
Il Centro Comune di Ricerca della Commissione europea - JRC, in collaborazione con lo University College London, ha recentemente avviato un’indagine a livello europeo per capire le percezioni, i bisogni e le priorità della popolazione...
Un’edizione speciale per la nostra Festa dell’Europa 2020 che nell’emergenza Covid-19 diventa virtuale. Venerdì 8 maggio dalle 10.30 alle 14.30, il nostro centro nell’ambito della collaborazione con il progetto Erasmus Plus...