E' entrato in vigore, dal primo agosto 2017, il nuovo programma dell'UE per la distribuzione di frutta, verdura e latte nelle scuole, pronto per essere attuato in tutta l'Unione sin dal primo giorno dell'anno scolastico 2017/2018, grazie a un budget di 250 milioni di euro. I due programmi esistenti, ovvero "Frutta nelle scuole" e "Latte nelle scuole", sono infatti ora sottoposti a un quadro giuridico unico. "Le nuove regole - si legge sul portale della Commissione Europea - mirano a maggiore efficienza, un supporto più mirato e una maggiore dimensione educativa". La priorità è data alle frutta e verdura fresche e al latte, con l'obiettivo di "aumentare in modo duraturo la quota di questi prodotti nella dieta dei bambini, ovvero quando si formano le loro abitudini alimentari". Inoltre, gli Stati membri possono distribuire frutta e verdura trasformata come succhi di frutta o zuppe e prodotti lattiero-caseari come il yogurt e il formaggio, per garantire una dieta diversa e rispondere a particolari esigenze nutrizionali. La scelta dei prodotti deve basarsi sulla stagionalità, sulla varietà e sulla disponibilità, con priorità ai prodotti dell'UE. Gli Stati membri possono incoraggiare gli acquisti locali o regionali, prodotti biologici, catene di approvvigionamento corto. In linea con l'obiettivo delle abitudini alimentari sane, i prodotti non devono contenere dolcificanti e valorizzatori artificiali e non avere aggiunto zucchero, sale o grasso. Il quadro giuridico comune ridurrà gli oneri amministrativi e organizzativi e semplifica gli obblighi: gli Stati membri elaboreranno una sola strategia per un periodo di 6 anni e presentano una sola richiesta annuale di aiuti. Il bilancio totale dell'UE è di 250 milioni di euro per anno scolastico, di cui 150 milioni di euro per gli ortofrutticoli e 100 milioni di euro per il latte.

Archivio

Più di cento studenti delle classi che si sono aggiudicate i premi della prima edizione del social contest #Europaqui, si sono ritrovati nella sala consiliare di Palazzo Spada, per la cerimonia conclusiva del concorso, organizzato dal gruppo Aede...
Lotta alla criminalità, tutela dei consumatori, prodotti d’eccellenza, imprese al femminile: sono alcuni dei temi trattati nel secondo numero di “Una finestra sull’Europa”, l’inserto del progetto Fise, realizzato dal...
Discutere della situazione dell’Unione Europea, dei suoi problemi, delle sue prospettive, della sua possibile evoluzione, mettendo a disposizione informazioni, materiale e fornendo la possibilità di confrontarsi con tecnici, politici,...
Si è concluso nei giorni scorsi il primo social contest organizzato dal gruppo Aede di Terni (l’associazione europea degli insegnanti) in collaborazione con il Centro Europe Direct del Comune di Terni. Il concorso #europaqui era rivolto alle...
Grande partecipazione e grande attenzione dei media per “L’Europa ad Assisi, l’Europa in Umbria”, l’iniziativa voluta dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea ed organizzata da ED Umbria e ED Terni ad Assisi...
Giovedì 10 ottobre un seminario a Foligno con Regione, Università e la collaborazione dell’Edic Terni Una guida che si propone di chiarire, in maniera ampia e con l'indicazione di molti esempi pratici, le condizioni e le modalit...
Ad Assisi l’avvio del dibattito umbro sul futuro dell’Unione  ed il punto sulle nuove opportunità offerte dall’UE sul territorio. Il 18 novembre 2013 ad Assisi si svolgerà l'evento dal titolo “L’Europa...
EUROPE DIRECT TERNI DISCUSSES WITH A GEOARGIAN DELEGATION ON DECENTRALIZATION AND URBAN SUSTAINABLE PROJECTS On 14 May 2013 in frame of an EU funded initiative (European Neighboring policy) coordinated by META Group, the Europe Direct Terni (Region...
Incontro a Palazzo Spada alle ore 16 Scarica il programma
The City Council of Terni and a wide inter-regional partnership were selected as Italy’s second best in the 2010 EDEN award “acquatic tourism” and specifically lake and riverside destinations. On 7th June, Terni went a step further...
I presidenti di 21 paesi dell'Unione europea hanno sollecitato, in un appello congiunto, a partecipare alle elezioni europee del 26 maggio, a sostegno di una Ue "forte e con istituzioni comuni efficaci". L'appello, promosso dal...