La sigla è Feis o Efsi, in inglese. Già nove stati membri hanno espresso il loro impegno economico di cofinanziamento a favore ed è definito nel Regolamento che lo istituisce come: "l'integrazione di tutte le altre misure necessarie per ridurre i divari tra i livelli di investimenti nell'Unione e, attraverso la sua azione in qualità di fondo di garanzia, uno stimolo per nuovi investimenti".  Si tratta del Fondo europeo per gli investimenti strategici - Feis per l'appunto - che nei prossimi mesi sarà parte di una strategia globale integrante, volta a superare l'incertezza che circonda l'attività pubblica e privata d'investimento e a ridurre i divari tra i livelli di investimenti nell'Unione.

Gli obiettivi del FEIS La strategia poggia su tre assi portanti: mobilitazione di fondi da destinare agli investimenti, capacità degli investimenti di raggiungere l'economia reale e miglioramento del contesto d'investimento nell'Unione, pianificati dalla Commissione  e la Banca Centrale europea per stimolare la competitività e la ripresa economica con l'obiettivo di aumentare la coesione economica, sociale e territoriale all'interno dell'Unione.  Un pacchetto di misure con un valore pari a 315 miliardi di euro, al 75% destinato ad infrastrutture e progetti strategici per cui l'Italia  contribuisce con 8 miliardi, tramite la Cassa Depositi e Prestiti.

Le attività sulle quali si focalizzerà il FEIS

Il FEIS sosterrà progetti solidi, finanziandoli e migliorandone se necessario il profilo di rischio. I finanziamenti saranno concentrati in settori chiave in cui il gruppo ha esperienza consolidata e capacità di incidere positivamente sull'economia europea, in particolare:

  1. Infrastrutture strategiche, ad esempio nel digitale, nei trasporti e nell'energia, in particolare interconnessione delle reti energetiche e sviluppo urbano

  2. Istruzione, ricerca e innovazione

  3. Progetti ecosostenibili, potenziamento delle energie rinnovabili ed efficienza delle risorse

  4. Piccole imprese

 

Cosa accadrà concretamente: https://www.facebook.com/europainitalia/videos/10155796684435058/ 

Il FEIS spiegato dal vice presidente Katainen: http://ec.europa.eu/priorities/jobs-growth-investment/plan/index_en.htm 

Ecco il regolamento istitutivo: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=OJ:L:2015:169:FULL&from=EN


 


 

 

 

Archivio

Ad Assisi l’avvio del dibattito umbro sul futuro dell’Unione  ed il punto sulle nuove opportunità offerte dall’UE sul territorio. Il 18 novembre 2013 ad Assisi si svolgerà l'evento dal titolo “L’Europa...
EUROPE DIRECT TERNI DISCUSSES WITH A GEOARGIAN DELEGATION ON DECENTRALIZATION AND URBAN SUSTAINABLE PROJECTS On 14 May 2013 in frame of an EU funded initiative (European Neighboring policy) coordinated by META Group, the Europe Direct Terni (Region...
Incontro a Palazzo Spada alle ore 16 Scarica il programma
The City Council of Terni and a wide inter-regional partnership were selected as Italy’s second best in the 2010 EDEN award “acquatic tourism” and specifically lake and riverside destinations. On 7th June, Terni went a step further...
I presidenti di 21 paesi dell'Unione europea hanno sollecitato, in un appello congiunto, a partecipare alle elezioni europee del 26 maggio, a sostegno di una Ue "forte e con istituzioni comuni efficaci". L'appello, promosso dal...