Per i prossimi sei mesi la presidenza di turno della UE sarà di Malta che debutta alla testa del Consiglio dei 28, dopo il suo ingresso nell’Unione europea nel 2004. Priorità assoluta, secondo quanto annunciato dal governo maltese, sarà la questione migranti, in particolare la riforma di Dublino e del sistema di asilo europeo, su cui ci sono divisioni estreme tra gli Stati membri, che, dopo gli ultimi Consigli europei, si basa sul concetto della «solidarietà flessibile» (a cui l’Italia è fortemente contraria in quanto rischia di lasciare l’onere dei migranti solo sui Paesi d’ingresso, come avviene già oggi). Il rischio per il semestre di presidenza di turno de La Valletta, però, è l’incombente Brexit: questa potrebbe assumere un’importanza preponderante se, come dichiarato dalla premier Theresa May, la Gran Bretagna notificherà a marzo l’articolo 50 per avviare la sua uscita dall’Ue e i conseguenti negoziati. Sempre a Malta, intanto, si terrà a inizio febbraio un nuovo vertice per proseguire con la roadmap per ridisegnare il futuro dell’Europa a 27. Sei in totale i filoni di lavoro individuati come prioritari dal governo per i sei mesi di presidenza maltese, che si chiuderanno il 30 giugno: migrazioni, mercato unico, sicurezza, inclusione sociale, politiche di vicinato e settore marittimo. Nel campo delle migrazioni, l’obiettivo dichiarato dal governo maltese è spingere per una rapida implementazione delle misure su cui è già stato raggiunto un accordo, in particolare l’Agenda europea sulle migrazioni e i relativi pacchetti. In particolare, la presidenza intende portare avanti la lotta contro l’immigrazione clandestina, ma spingerà anche per implementare le decisioni del Consiglio sulla ricollocazione di 160.000 persone richiedenti protezione internazionale. Malta passerà a sua volta il testimone della guida del Consiglio Ue all’Estonia: ciò rappresenta una prima conseguenza concreta dell’uscita della Gran Bretagna dall’Ue. Sino allo scorso luglio, infatti, a succederle sarebbe dovuta essere proprio Londra ma, dopo il voto a favore della Brexit, questa ha rinunciato all’incarico. Il Consiglio Ue ha quindi deciso di anticipare di sei mesi le presidenze successive, saltando così direttamente a Tallin, il cui turno era inizialmente previsto per inizio 2018.
 

Archivio

Tutti gli appuntamenti, le fiere, le grandi feste legate ai sapori e alle ricette del territorio in ogni angolo d'Europa sono a disposizione dei viaggiatori gourmet nel nuovo sito web: www.tastingeurope.com, presentato nei giorni scorsi dal...
A cento giorni dalle elezioni europee, il secondo più grande appuntamento democratico al Mondo, ecco gli appuntamenti che attendono il Parlamento e i partiti. Dal 22 al 25 maggio, circa 400 milioni di votanti nei 28 paesi Ue saranno chiamati alle...
“Horizon 2020 in Umbria - Approfondimento dei temi di ricerca e innovazione  per il nostro territorio” : è il tema dell'incontro che si terrà martedì 4 febbraio dalle ore 9 alle ore 13.30 nella Sala Sant...
"Per la prima volta a Terni si svolgerà una campagna di comunicazione istituzionale per sensibilizzare i cittadini sui temi delle elezioni del Parlamento Europeo”. Una campagna che consentirà ai cittadini ternani di conoscere...
La campagna di sensibilizzazione per le elezioni europee del prossimo mese di maggio #EP2014, realizzata da Europe Direct Terni insieme al Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Perugia, sarà presentata martedì 28...
Più di duecento ragazzi delle scuole medie superiori di Terni hanno partecipato stamattina, all’auditorium di Palazzo Primavera, alla prima giornata di Cinema e Scuola. La rassegna, organizzata dall’assessorato alla cultura e alle...
Istruzione, formazione, scambi culturali, gemellaggi. Sono alcune delle opportunità offerte da diversi programmi comunitari nel campo dell’apprendimento permanente. Il principale è il Lifelong learning programme (LLP), istituito con...
Più di cento studenti delle classi che si sono aggiudicate i premi della prima edizione del social contest #Europaqui, si sono ritrovati nella sala consiliare di Palazzo Spada, per la cerimonia conclusiva del concorso, organizzato dal gruppo Aede...
Lotta alla criminalità, tutela dei consumatori, prodotti d’eccellenza, imprese al femminile: sono alcuni dei temi trattati nel secondo numero di “Una finestra sull’Europa”, l’inserto del progetto Fise, realizzato dal...
Discutere della situazione dell’Unione Europea, dei suoi problemi, delle sue prospettive, della sua possibile evoluzione, mettendo a disposizione informazioni, materiale e fornendo la possibilità di confrontarsi con tecnici, politici,...
Si è concluso nei giorni scorsi il primo social contest organizzato dal gruppo Aede di Terni (l’associazione europea degli insegnanti) in collaborazione con il Centro Europe Direct del Comune di Terni. Il concorso #europaqui era rivolto alle...
Grande partecipazione e grande attenzione dei media per “L’Europa ad Assisi, l’Europa in Umbria”, l’iniziativa voluta dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea ed organizzata da ED Umbria e ED Terni ad Assisi...
Giovedì 10 ottobre un seminario a Foligno con Regione, Università e la collaborazione dell’Edic Terni Una guida che si propone di chiarire, in maniera ampia e con l'indicazione di molti esempi pratici, le condizioni e le modalit...
Ad Assisi l’avvio del dibattito umbro sul futuro dell’Unione  ed il punto sulle nuove opportunità offerte dall’UE sul territorio. Il 18 novembre 2013 ad Assisi si svolgerà l'evento dal titolo “L’Europa...
EUROPE DIRECT TERNI DISCUSSES WITH A GEOARGIAN DELEGATION ON DECENTRALIZATION AND URBAN SUSTAINABLE PROJECTS On 14 May 2013 in frame of an EU funded initiative (European Neighboring policy) coordinated by META Group, the Europe Direct Terni (Region...
Incontro a Palazzo Spada alle ore 16 Scarica il programma
The City Council of Terni and a wide inter-regional partnership were selected as Italy’s second best in the 2010 EDEN award “acquatic tourism” and specifically lake and riverside destinations. On 7th June, Terni went a step further...
I presidenti di 21 paesi dell'Unione europea hanno sollecitato, in un appello congiunto, a partecipare alle elezioni europee del 26 maggio, a sostegno di una Ue "forte e con istituzioni comuni efficaci". L'appello, promosso dal...