La Commissione europea ha pubblicato oggi la relazione sull’applicazione della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea nel 2015. Il documento offre una panoramica del modo in cui i diritti fondamentali sono stati applicati in una serie di politiche dell’UE e negli Stati membri, tra cui il pacchetto di riforma della protezione dei dati e le direttive in materia di presunzione di innocenza e di tutela dei minori nei procedimenti penali.

Azioni di follow-up del convegno annuale sui diritti fondamentali del 2015

Nell'ottobre 2015, il primo convegno annuale dell'Ue si è concentrato su "Tolleranza e rispetto: prevenzione e lotta contro l’odio antisemitico e antislamico in Europa". Le azioni chiave che la Commissione ha posto in essere sono:

  • Nomina di due coordinatori: un coordinatore per la lotta contro l’antisemitismo e un altro per la lotta contro l’odio antislamico, col compito di portare immediatamente all’attenzione della Commissione le preoccupazioni e le sfide cui devono far fronte le comunità ebraica e musulmana nell’UE e di sostenere il coordinamento delle risposte politiche a livello dell’UE.
  • Lotta contro l’incitamento all’odio online: la Commissione ha avviato un dialogo a livello dell'UE con le principali società informatiche, in cooperazione con gli Stati membri e la società civile, al fine di individuare la migliore strategia per combattere l’incitamento all’odio online. Come richiesto dalla dichiarazione comune del Consiglio straordinario "Giustizia e affari interni" a seguito degli attentati terroristici di Bruxelles, la Commissione ha intensificato i lavori con le aziende informatiche e intende sviluppare un codice di condotta in materia di lotta contro l’illecito incitamento all’odio online entro giugno 2016.
  • Monitoraggio delle norme dell’UE sulla lotta contro il razzismo e la xenofobia per garantire la piena e corretta applicazione del diritto dell’Unione europea: sei Stati membri hanno recentemente adattato le loro norme penali per allinearle ai requisiti della decisione quadro sulla lotta contro il razzismo e la xenofobia. La Commissione sta intensificando l'azione di controllo per ovviare alle restanti lacune di recepimento negli Stati membri.
  • Creazione di un gruppo di alto livello dell’UE per la lotta contro il razzismo, la xenofobia e altre forme di intolleranza: il gruppo, che sarà istituito il 14 giugno, riunirà gli Stati membri, la società civile, i rappresentanti delle comunità, le agenzie dell’UE e le principali organizzazioni internazionali, per convogliare gli sforzi e intensificare la cooperazione in questo ambito.
  • Assegnazione dei fondi: nel 2015, 5,4 milioni di euro sono stati messi a disposizione nell’ambito del  programma "Diritti, uguaglianza e cittadinanza" per la formazione, lo scambio delle migliori pratiche e il rafforzamento delle sanzioni penali per reati di odio e di incitamento all'odio. Come annunciato nel di lavoro 2016 della Commissione, un'ulteriore somma di 6 milioni di euro sarà destinata a progetti intesi a prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l’omofobia e altre forme di intolleranza. Anche il programma Erasmus+ ha ricevuto un finanziamento di 13 milioni di euro per attuare le azioni individuate in occasione del convegno e responsabilizzare gli attori coinvolti a livello locale per creare una cultura di tolleranza e rispetto.

In occasione del secondo convegno annuale sul "Pluralismo dei media e la democrazia" che si terrà a novembre 2016, il primo Vicepresidente Frans Timmermans, insieme al Commissario Günther Oettinger e alla Commissaria Vera Jourová, discuterà del ruolo fondamentale della libertà e del pluralismo dei mezzi d’informazione, in particolare dei media digitali nelle società democratiche.

Contesto

Con l'entrata in vigore del trattato di Lisbona il 1° dicembre 2009, la Carta dei diritti fondamentali dell'unione europea è diventata giuridicamente vincolante. Le disposizioni di quest’ultima sono principalmente indirizzate alle istituzioni dell’UE e agli Stati membri esclusivamente nell’attuazione del diritto dell’Unione.

La Commissione sta lavorando con le autorità competenti a livello nazionale, locale e dell'UE per informare meglio i cittadini circa i loro diritti fondamentali e su dove trovare aiuto in caso di violazione di tali diritti. Informazioni pratiche sui diritti fondamentali sono reperibili sul portale europeo della giustizia;  la Commissione ha inoltre instaurato un dialogo con i difensori civici, gli organismi per le pari opportunità e le istituzioni di difesa dei diritti dell'uomo sul trattamento delle denunce di violazione dei diritti fondamentali.

 

Archivio

Il centro Europe Direct del Comune di Terni, a seguito della partecipazione ad una call, è stato selezionato dalla Commissione Europea, insieme ad altri sei in tutta Italia, per la progettazione e organizzazione di un evento sul FEIS (Fondo...
Norcia ospita domani, venerdì 24 marzo, il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani per una riunione simbolica della conferenza dei presidenti del Parlamento europeo con l'obiettivo di marcare la vicinanza alle zone colpite dal...
Il 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma cade in un momento particolare e complesso del processo di unificazione europeo.  Per questo, come momento simbolico in cui iniziare a porre la questione di un solido progetto di rilancio...
E’ stato presentato al Parlamento europeo dal presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker il Libro bianco dell’Ue che esamina il modo in cui l'Europa cambierà nel prossimo decennio (dall'impatto delle nuove...
L'opera, frutto del contributo di cittadini e studenti, è visibile in biblioteca Un successo la giornata internazionale della lingua madre del 21 febbraio abbinata alla rassegna letteraria Il volto d’Europa promossa dal centro Europe...
“La speranza e il desiderio di ricostruire la basilica di San Benedetto possono dare un'ispirazione e una spinta per ricostruire non solo la basilica, ma l'Europa stessa”. A dirlo è padre Benedetto Nivakoff, priore...
“L'Europa non è quella della burocrazia di Bruxelles, l'Europa non è un castello con il ponte levatoio alzato, ma un'istituzione fatta di cittadini, di comunità, di tante realtà. L’Europa è qui...
«La ricostruzione può essere interamente finanziata dai fondi europei di sviluppo regionale, questa è la proposta che abbiamo già avanzato al Parlamento europeo per emendare il regolamento per la gestione dei disastri naturali...
L'Europa a casa nostra anche con la visita speciale, sabato 11 febbraio, della Commissaria europea Corina Cretu, responsabile per la politica regionale. In Italia la Commissaria sarà presente già dal 9 febbraio quando si recherà...
C’è una nuova sezione del nostro sito dove possono essere consultati ulteriori e specifici approfondimenti sul rapporto tra Unione Europea e territorio regionale. Si tratta di articoli, servizi e interviste prodotti del laboratorio...
Domenica 11 dicembre ore 11 in biblioteca comunale incontro con Mircea Cartarescu, candidato al premio Nobel per la letteratura Un appuntamento di grande valore per mettere a fuoco il tema dell’identità europea attraverso l'iniziativa...
Il volto d'Europa è una rassegna letteraria europea e di approfondimento multilingua organizzata in collaborazione tra Europe Direct Terni, biblioteca comunale di Terni, AEDE di Terni, Dipartimento Scienze Politiche dell'Università...
A Terni parte il tirocinio di formazione e comunicazione FISE, una finestra sull'Europa a cura di Europe Direct Terni – Dipartimento di Scienze Politiche e Dipartimento di Economia – Sede di Terni. Il tirocinio darà la possibilit...
Umbrialibri 2016 parla d’Europa attraverso una rassegna di incontri letterari composita che si articola in tre momenti salienti: dal 4 al 6 novembre a Terni, dall’11 al 13 novembre a Perugia e dal 18 al 20 novembre a Foligno. “Il Cuore...
Si svolge venerdì 28 ottobre ore 9 nella sala del centro socio culturale San Francesco di Umbertide l’incontro sulla selezione umbra Startup Europe Awards che avrà luogo a Milano. StartUp Europe Awards è un'...
Il 6 ottobre dalle ore 9 alle ore 13 nella sala Bazzani del Palasì di Terni (piazza della Repubblica, 1 ) la Regione Umbria organizza il seminario Agenda urbana per l’Europa, strategie per l’Agenda digitale e la mobilità...
Il rapporto fra Italia e Europa sarà il tema di due mostre che si terranno dal 15 al 27 settembre all’auditorium San Domenico a Narni. Promosse dal Dipartimento politiche europee della Presidenza del Consiglio dei ministri, le due mostre...
Idee rivoluzionarie. Nuovi sistemi che migliorino logistica e gestione, la tutela dell'ambiente e trovate in grado di cambiare il mondo. Ecco cosa finisce ogni anno, sotto la lente dell'Innovation Radar - https://ec.europa.eu/digital-single-...
l Consiglio europeo della ricerca (CER) annuncia i bandi per le sovvenzioni 2017, per un bilancio totale di circa 1,8 miliardi di euro. L'importo è il più elevato dalla sua istituzione, avvenuta nel 2007. È previsto...
Preoccupa il possibile riconoscimento ad «economia di mercato» della Cina. Soprattutto, ad essere intimorito l'intero comparto della siderurgia europea, provato dalla sovraccapacità nel settore del gigante asiatico. Una questione...