Un lavoro o un tirocinio per 6000 giovani è l'obiettivo del Corpo europeo di solidarietà che la Commissione europea sostiene attraverso due progetti guidati dal servizio pubblico per l'impiego italiano, l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL) e da quello francese (Pôle Emploi).
I due progetti prevedono la collaborazione di servizi pubblici per l'impiego e organizzazioni di diversi Stati membri dell'UE, come le organizzazioni dei datori di lavoro e gli istituti di formazione, per fornire ai giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni offerte di lavoro o tirocinio in settori connessi alla solidarietà. I partecipanti selezionati potranno impegnarsi in un'ampia gamma di attività quali l'assistenza sanitaria, l'integrazione sociale, la protezione dell'ambiente, l'assistenza a migranti e rifugiati e l'aiuto alimentare in un altro paese dell'UE. I progetti si rivolgeranno ai datori di lavoro, garantiranno l'abbinamento tra candidati e offerte e forniranno ai partecipanti assistenza finanziaria e altre forme di sostegno, come la formazione. I progetti sono finanziati con più di 14 milioni di euro dal programma per l'occupazione e l'innovazione sociale.
I due progetti proseguiranno fino a marzo 2019 ed in parallelo, il corpo europeo di solidarietà verrà ulteriormente sviluppato e consolidato. L'obiettivo è mettere a disposizione 100 000 posti entro la fine del 2020.

Cosa sapere su Corpo europeo di solidarietà

I progetti sostenuti dal Corpo europeo di solidarietà possono durare fino a dodici mesi e si svolgeranno di norma sul territorio degli Stati membri dell'Unione europea.
diversi richiedono persone con competenze ed esperienze diverse: per questo motivo le organizzazioni hanno l'opzione di ingaggiare i volontari del Corpo europeo di solidarietà come volontari, lavoratori, apprendisti o tirocinanti.
I volontari non saranno retribuiti per le loro attività, ma riceveranno un sostegno di altro tipo in funzione del programma dell'UE che finanzia il collocamento: di norma saranno loro coperte le spese di viaggio (andata e ritorno), di vitto e di alloggio e avranno diritto a un'assicurazione medica e a un'indennità giornaliera per far fronte alle piccole spese quotidiane.
I giovani assunti per un lavoro attraverso la sezione occupazionale del Corpo europeo di solidarietà avranno un contratto di lavoro e saranno retribuiti per le attività svolte conformemente alle pertinenti norme nazionali in materia di retribuzioni e ai contratti collettivi in vigore.
Anche per i giovani assunti come apprendisti o tirocinanti è previsto un contratto di lavoro e, di norma, un'indennità di soggiorno.
Puoi aderire al Corpo europeo di solidarietà a partire dai 17 anni, ma devi averne almeno 18 per poter iniziare un progetto. I progetti saranno aperti a persone fino a 30 anni.
Dopo aver completato una semplice procedura di registrazione, i partecipanti al Corpo europeo di solidarietà potranno essere selezionati e invitati a unirsi a un'ampia gamma di progetti, connessi ad esempio alla prevenzione delle catastrofi naturali o alla ricostruzione a seguito di una calamità, all'assistenza nei centri per richiedenti asilo o a problematiche sociali di vario tipo nelle comunità.
Scopri di più:
https://ec.europa.eu/italy/news/20170710_corpo_europeo_solidarieta_it

Archivio

Rientra nel POR FESR Umbria - il Programma Organizzativo Regionale, del Fondo Europeo di Sviluppo 2014-2020 - il nuovo bando dedicato alle piccole,medie e grandi imprese umbre, che abbiano un'idea per un progetto di ricerca industriale e di sviluppo...
Il 12 giugno 2015, la Commissione Europea ha adottato formalmente il programma di sviluppo rurale per l'Umbria, che fino al 2020 investirà 877 milioni di euro nel settore primario, coerentemente agli obiettivi comuni europei, in tema di...
“Europa e Italia: istituzioni, politiche e fonti d'informazione europee”, è il titolo del seminario organizzato dall'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione...
Una Festa dell'Europa “in onda e in etere ” quest'anno, quella trasmessa dallo Europe Direct del Comune di Terni e condotta dai ragazzi delle scuole, in occasione della ricorrenza che più unisce i 28 Paesi dell'Unione. Per...
Anche a Terni si festeggia la Giornata dell'Europa, in occasione dell'anniversario della dichiarazione di Schuman, quest'anno con due giorni d'iniziative: tra venerdì 8 e sabato 9 maggio, il centro Europe Direct del Comune di...
Sabato  9 maggio 2015 è lo Europeday, il giorno di festa dell'Europa, a sessantacinque anni dalla dichiarazione Schuman: l'atto che ha segnato l'inizio del processo d'integrazione e che ha portato poi alla nascita...
Good Morning, Europa! L'undicesima priorità, è il tema del webradio concorso rivolto alle scuole secondarie di Terni e organizzato a partire dal novembre del 2014 dal gruppo Aede di Terni  e dal Centro Europe Direct...
La comunicazione è la principale sfida dell’Unione europea. Fin dal 2001, il Consiglio europeo e le altre istituzioni di Bruxelles si impegnano a cercare di ridurre la distanza dall’Unione europea, troppo spesso percepita come...
1224 ore d'apertura, 4060 contatti e 10 newsletter, con le informazioni e le notizie dall'Europa sul e per il territorio. Si chiude con questi dati il bilancio 2014 dell'Edic del Comune di Terni, al suo terzo anno di attività. Temi pi...
Una selezione ragionata e di facile consultazione degli inviti a presentare proposte dei finanziamenti comunitari a gestione diretta con scadenza 2015 è stata realizzata e pubblicata a cura del Centro Europe Direct di Firenze. La condividiamo qui...
È iniziato ufficialmente il 9 gennaio l'Anno europeo dello sviluppo 2015 (EYD2015), con una cerimonia di apertura nella Biblioteca Nazionale della Lettonia a Riga. L'incontro ha visto come protagonisti il primo ministro lettone, nonch...
Nel 2015 è previsto il lancio delle prime call afferenti ai nuovi programmi di cooperazione territoriale europea (ECT). La prima call di uno dei principali programmi ETC strand C (*), denominato URBACT III, programma interamente dedicato alla...
Centotrenta persone presenti in sala - cittadini delle più varie professionalità, rappresentanti del mondo delle imprese e della pubblica amministrazione - hanno preso parte alla due giorni di seminari gratuiti del 27 e 28 novembre sui...
E' in programma a Terni, il 27 e 28 novembre, la terza tappa del nuovo ciclo di incontri sul territorio organizzati per il 2014-2015 dal Dipartimento Politiche Europee, d’intesa con l’Istituto Europeo di Pubblica amministrazione (EIPA) e...
La vertenza AST, Acciai Speciali Terni, da questa estate è al centro dell'attenzione nazionale ed ha coinvolto anche l'Unione europea. In particolar modo, nelle ultime settimane, la decisione di ThyssenKrupp di avviare le procedure di...
Venerdì 10 ottobre Terni ospiterà il CCMI (Commissione consultiva sulle trasformazioni industriali) del Cese (Comitato Economico e Sociale Europeo, organo consultivo della Commissione, del Consiglio e del Parlamento Europeo). Il programma...
Dal primo luglio l'Italia assume la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione Europea. Ma che cos'è il semestre e cosa significa in termini concreti? Ecco una spiegazione sintetica, ma completa! Durante questi sei mesi, in sostanza...
Nel 2014 il Governo Italiano ha dato avvio della Youth Guarantee (Garanzia Giovani), programma europeo per favorire l'occupabilità e l'avvicinamento dei giovani al mercato del lavoro. Si tratta di un percorso che prevede una serie di...
Viviamo tempi in cui la parola trasparenza sta tornando ad assumere un significato importante. Tutti noi vogliamo sapere dove finiscono i nostri soldi e come vengono impiegati dalle istituzioni, specie dopo che abbiamo pagato le tasse. Ad ogni livello....
Tante bandiere, tanti colori, tante informazioni sulle prossime elezioni europee hanno caratterizzato la Festa dell'Europa, organizzata sabaton 10 maggio nel nuovo parco di Corso del Popolo da Europe Direct Terni con la collaborazione del...