Dopo cinque giorni di dibattiti, incontri e confronti si conclude oggi ad Orvieto, la trentasettesima seduta nazionale del Parlamento europeo dei Giovani. Per la prima volta in Umbria, l'associazione PEG (Parlamento europeo dei giovani) ha accolto nell'Orvietano l'esperienza di formazione e simulazione per ragazzi, che ricalca - in forma semplificata - una plenaria del Parlamento europeo.  Alla Sala dei Quattrocento, centotrenta giovani "europarlamentari" - provenienti da tutta Italia e da altre parti d'Europa - hanno affrontato un'intera giornata di proposte, risoluzioni, commissioni e votazioni dinanzi ad un insolito ufficio di presidenza, formato da altrettanti loro coetanei, che hanno presenziato la gestione dei lavori e dell'assemblea. Tra i temi trattati - gran parte attinenti alle priorità della Commissione Juncker - i cambiamneti climatici, la parità di genere, diritti umani, trasporti e mobilità fino alla sicurezza e il mercato unico digitale. «Un impegno pieno di soddisfazioni anche stavolta, nonostante la fatica e la frenesia del dar fare affinché tutto riesca per il meglio», commenta Jacopo Moretti,presidente della nazionale nonché promotore dell'iniziativa. Tutta basata su teorie e tecniche dell'educazione "non formale", caposaldo delle nuove strategie d'apprendimento, fissate dalla Commissione e dal Consiglio e che hanno a che comprendono tutte quelle attività al di fuori dei sistemi di istruzione tradizionale.«Scopo ultimo è quello di educare i giovani alla cittadinanza attiva, fornendo loro gli strumenti necessari a formarsi un'autonoma visione del mondo e delle opinioni basate su fatti e frutto dell'ascolto delle esperienze altrui» spiegano dal comitato nazionale PEG. Di seguito la gallery con tutti gli scatti delle giornate e per i più curiosi il Resolution Booklet:con tutte le risoluzioni presentate dalle delegazioni degli studenti in aula, affrontate durante le formazioni in teambuilding all'aria aperta e discusse in inglese, nei commettee work tramite cui pervenire ad un consenso comune, sulle proposte di risoluzione sempre secondo i modelli del PE.

 

 

«Un impegno pieno di soddisfazioni anche stavolta, nonostante la fatica e la frenesia del dar fare affinché tutto riesca per il meglio», commenta Jacopo Moretti,presidente della nazionale nonché promotore dell'iniziativa. Tutta basata su teorie e tecniche dell'educazione "non formale", caposaldo delle nuove strategie d'apprendimento, fissate dalla Commissione e dal Consiglio e che hanno a che comprendono tutte quelle attività al di fuori dei sistemi di istruzione tradizionale.«Scopo ultimo è quello di educare i giovani alla cittadinanza attiva, fornendo loro gli strumenti necessari a formarsi un'autonoma visione del mondo e delle opinioni basate su fatti e frutto dell'ascolto delle esperienze altrui» spiegano dal comitato nazionale PEG. Di seguito la gallery con tutti gli scatti delle giornate e per i più curiosi il Resolution Booklet:con tutte le risoluzioni presentate dalle delegazioni degli studenti in aula, affrontate durante le formazioni in teambuilding all'aria aperta e discusse in inglese, nei commettee work tramite cui pervenire ad un consenso comune, sulle proposte di risoluzione sempre secondo i modelli del PE.

 

 

 

   

 

   

.

 

Gallery

Archivio

Torna il progetto Fise, una finestra sull'Europa, un'occasione per svolgere un tirocinio accreditato con il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Perugia, ovvero un laboratori didattico–redazionale...
Nel contesto dell'Anno europeo del patrimonio culturale e dell'iniziativa "Animus Loci", la Rappresentanza  in Italia della Commissione europea organizza un Dialogo con i cittadini a Norcia, in collaborazione con il Comune di...
La Commissione europea ha indetto  un concorso di cortometraggi per giovani registi (18-31 anni) nell’ambito della campagna #EUandME. Per partecipare si dovrà realizzare un video collegato a una delle cinque categorie della campagna:...
La Commissione europea invita le parti interessate a presentare idee di progetti nell'ambito del corpo europeo di solidarietà. Un totale di 44 milioni di euro del bilancio dell'Unione è stato destinato a progetti selezionati che...
La Cattedra Jean Monnet è il più alto riconoscimento accademico concesso dalla Commissione europea agli insegnamenti universitari che si propongono quali eccellenze nella diffusione e nell’approfondimento di tematiche legate al...
Il mercato dell’acciaio è uno di quelli che più ha risentito dei mutamenti dell’economia mondiale degli ultimi 20 anni. Principalmente a causa di due fattori. Il primo, di natura strutturale, è la globalizzazione, che in...
La Commissione europea ha proposto agli Stati membri di introdurre misure di salvaguardia provvisorie sull’acciaio sotto forma di contingenti tariffari. Il piano della Commissione ha ottenuto ampio sostegno da parte degli Stati membri riuniti nel...
E' stato firmato l'accordo tra i colossi del mercato online e la Commissione europea per  accelerare il ritiro di prodotti pericolosi venduti sui loro mercati online. L'intesa è stata raggiunta con Alibaba (per AliExpress), Amazon...
E’ stato ospite per la rassegna Il Volto d’Europa dedicata alla Spagna e organizzata da Europe Direct Terni insieme alla biblioteca comunale di Terni in occasione de Il festival Encuentro, Fernando Aramburu, vincitore del Premio Strega...
Per la festa dell’Europa, il 9 maggio, a Terni Europe Direct incontra le scuole con l’Aede (associazione europea degli insegnanti) e partecipa alla Giornata europea della scuola. Nella sala blu di Palazzo Gazzoli a partire dalle 17, verranno...
L’Europa, la sua storia, la sua difficile costruzione, le sue prospettive, le sue speranze, sono entrate per la prima volta dentro una grande festa popolare. Europe Direct Terni e il Cantamaggio ternano hanno voluto quest’esperimento, in...
Maggio porta con sé come ogni anno le feste di primavera e la festa dell’Europa. Il calendario di eventi organizzati o co-organizzati da Europe Direct Terni è molto intenso in questo periodo. Cantamaggio, festa d’Europa (24...
Il festival di letteratura in lingua spagnola Encuentro si svolgerà anche a Terni giovedì 3 e venerdì 4 maggio con tre appuntamenti organizzati in collaborazione con la biblioteca comunale di Terni ed il Centro Europe Direct di Terni...
Europe Direct Terni partecipa quest'anno per la prima volta al Cantamaggio ternano, la più importante e la più seguita manifestazione tradizionale della città di Terni. Lo fa perché il 2018 è l'anno europeo del...
Lunedì 23 aprile il centro Europe Direct di Terni partecipa alla Giornata mondiale del libro e festa delle rose riproponendo la tradizione catalana che prevede lo scambio di un libro per una rosa. A partire dalle ore 15 anche nella biblioteca...
Aprirà l’incontro del Festival internazionale del giornalismo “Investiamo nel vostro futuro”, in programma giovedì 12 aprile ore 9.30 al teatro la Sapienza di Perugia, uno dei lavori realizzati dagli studenti che hanno...
Il Volto d’Europa, la rassegna culturale organizzata dal centro Europe Direct Terni insieme alla biblioteca comunale di Terni in collaborazione con festival Encuentro, propone nuove iniziative fino al mese di maggio quando si celebra la Festa d...
Nuovo appuntamento con Il Volto d’Europa, la rassegna culturale organizzata dal centro Europe Direct Terni insieme alla biblioteca comunale Terni e, per l’edizione 2018, in collaborazione con Encuentro, festival omonimo di letteratura...
Norcia, San Benedetto e il terremoto restano al centro dell'attenzione dell'UE e della costruzione dell'identità dell'Unione Europea. Il 21 marzo si celebra la festa di san Benedetto proclamato nel 1964 patrono principale dell'...
La Rappresentanza in Italia della Commissione europea organizza quattro giornate informative sui finanziamenti europei diretti e indiretti, che rappresentano un'opportunità da conoscere e da cogliere, specialmente nelle aree colpite dal...