Il Movimento Federalista Europeo non si definisce un partito, né un semplice gruppo di pressione. S’ispira al pensiero di Altiero Spinelli ed al Manifesto di Ventotene. Ha un obiettivo semplice e difficilissimo al tempo stesso: unire le forze favorevoli all’unità europea. In una fase particolarmente complessa per la UE e in occasione dell’anniversario dei Trattati di Roma, Europe Direct Terni ha incontrato il segretario della sezione di Perugia del Movimento Federalista Europeo, Roberto Susta.
Cosa rappresenta per un federalista europeo la prossima ricorrenza dei 60 anni dei Trattati di Roma?
“L’aspetto simbolico e celebrativo è importante; ma il 60° dei Trattati di Roma rappresenta, soprattutto, la necessità di rilanciare il progetto europeo. Per decenni, la Comunità Europea, prima e l’UE, poi, hanno contribuito ad assicurare pace, prosperità e progresso. Oggi, di fronte ai problemi ed alle sfide dei tempi, è necessaria una maggiore integrazione e, quindi: completare la costruzione europea, giungere all’unione economica e politica. Questo chiediamo ai Capi di Stato e di Governo”.
Quale messaggio si sente di mandare a coloro che il prossimo 25 marzo saranno a Roma a festeggiare? Quale invece a coloro che verranno a contestare quello che ormai definiscono l’estabilishment?
Vi sono ragioni per festeggiare: fondamentalmente, per dimostrare che tanti cittadini europei credono in uno sviluppo dell’UE. Per chi è contrario: dobbiamo ascoltare le loro ragioni, che hanno senz’altro dei fondamenti. Ma non riesco ad immaginare un’Europa chiusa, ripiegata e rivolta al passato, al concetto di “piccole potenze” che non hanno spazio ed ascolto in un mondo che tende ad aprirsi sempre di più”.
Come giudica la percezione dell’Unione europea nel territorio umbro?
“Il messaggio europeo, oggi, anche da noi, non è più affascinante come un tempo e questo è dovuto a tante ragioni. Ciò che mi colpisce, tuttavia, è che l’Europa costituisce un sogno, un traguardo per chi non vi appartiene, mentre non è compresa dai propri cittadini. E’ questa contraddizione che mi stupisce e, al contempo, spinge a darmi da fare. Andando nelle scuole, ad esempio, l’Europa è fortemente sentita in termini positivi quando si parla di valori, di solidarietà, di uguaglianza, concetti fragili rispetto a quelli economici, che sono imperanti e che portano a vedere un’Europa  distante, fredda, burocratica".
"Colgo l’occasione per presentare la giovane sezione di Perugia del MFE, costituita nel maggio 2016, cui si è aggiunta, nel Gennaio scorso, quella della Gioventù Federalista Europea (16-29 anni), che gravita sempre nell’orbita del Movimento, pur con una propria autonomia. La sezione perugina può costituire un punto di riferimento per il dibattito e l’azione federalista, sia in città che in tutto il territorio umbro”.

Per saperne di più: roberto.susta@libero.it
Facebook: mfepg2016
www.mfe.it     

Archivio

“L'Europa non è quella della burocrazia di Bruxelles, l'Europa non è un castello con il ponte levatoio alzato, ma un'istituzione fatta di cittadini, di comunità, di tante realtà. L’Europa è qui...
«La ricostruzione può essere interamente finanziata dai fondi europei di sviluppo regionale, questa è la proposta che abbiamo già avanzato al Parlamento europeo per emendare il regolamento per la gestione dei disastri naturali...
L'Europa a casa nostra anche con la visita speciale, sabato 11 febbraio, della Commissaria europea Corina Cretu, responsabile per la politica regionale. In Italia la Commissaria sarà presente già dal 9 febbraio quando si recherà...
C’è una nuova sezione del nostro sito dove possono essere consultati ulteriori e specifici approfondimenti sul rapporto tra Unione Europea e territorio regionale. Si tratta di articoli, servizi e interviste prodotti del laboratorio...
Domenica 11 dicembre ore 11 in biblioteca comunale incontro con Mircea Cartarescu, candidato al premio Nobel per la letteratura Un appuntamento di grande valore per mettere a fuoco il tema dell’identità europea attraverso l'iniziativa...
Il volto d'Europa è una rassegna letteraria europea e di approfondimento multilingua organizzata in collaborazione tra Europe Direct Terni, biblioteca comunale di Terni, AEDE di Terni, Dipartimento Scienze Politiche dell'Università...
A Terni parte il tirocinio di formazione e comunicazione FISE, una finestra sull'Europa a cura di Europe Direct Terni – Dipartimento di Scienze Politiche e Dipartimento di Economia – Sede di Terni. Il tirocinio darà la possibilit...
Umbrialibri 2016 parla d’Europa attraverso una rassegna di incontri letterari composita che si articola in tre momenti salienti: dal 4 al 6 novembre a Terni, dall’11 al 13 novembre a Perugia e dal 18 al 20 novembre a Foligno. “Il Cuore...
Si svolge venerdì 28 ottobre ore 9 nella sala del centro socio culturale San Francesco di Umbertide l’incontro sulla selezione umbra Startup Europe Awards che avrà luogo a Milano. StartUp Europe Awards è un'...
Il 6 ottobre dalle ore 9 alle ore 13 nella sala Bazzani del Palasì di Terni (piazza della Repubblica, 1 ) la Regione Umbria organizza il seminario Agenda urbana per l’Europa, strategie per l’Agenda digitale e la mobilità...
Il rapporto fra Italia e Europa sarà il tema di due mostre che si terranno dal 15 al 27 settembre all’auditorium San Domenico a Narni. Promosse dal Dipartimento politiche europee della Presidenza del Consiglio dei ministri, le due mostre...
Idee rivoluzionarie. Nuovi sistemi che migliorino logistica e gestione, la tutela dell'ambiente e trovate in grado di cambiare il mondo. Ecco cosa finisce ogni anno, sotto la lente dell'Innovation Radar - https://ec.europa.eu/digital-single-...
l Consiglio europeo della ricerca (CER) annuncia i bandi per le sovvenzioni 2017, per un bilancio totale di circa 1,8 miliardi di euro. L'importo è il più elevato dalla sua istituzione, avvenuta nel 2007. È previsto...
Preoccupa il possibile riconoscimento ad «economia di mercato» della Cina. Soprattutto, ad essere intimorito l'intero comparto della siderurgia europea, provato dalla sovraccapacità nel settore del gigante asiatico. Una questione...
II 2016 è l’anno del Ventennale del Servizio Volontario Europeo, opportunità di mobilità e apprendimento che l’Unione Europea offre ai giovani fra i 17 e i 30 anni.          ...
Un mese di festeggiamenti ed iniziative, che quest'anno hanno reso la festa dell'Europa - a Terni - senza fine. Da sabato 7 maggio a venerdì 27, sei differenti eventi per raccontare di più l'Unione e le sue ricadute...
"Maggio, festa d'Europa" è una mostra di quarantuno tavole - realizzata diciassette anni fa, per il Cantamaggio ternano 1999 - e che Edic Terni ha rispolverato e riproposto, per la festa dell'Europa 2016....
Da qui al 2020, tra i tanti piani messi a punto dall'Unione ce ne sarà uno che farà la differenza più degli altri. Meno noto, ancora in via di definizione su certi aspetti ma incomparabile rispetto ad altri e al passato, per...
Sai che in Europa, ci sono oltre 2 milioni di posti di lavoro non occupati, per mancanza  di professionalità scientifiche e tecnologiche? Tanto per farsi un'idea, un dato che corrisponde a 25 stadi vuoti. Da questa cifra, incrociata...
Un'occasione per riappropriarsi di una parte importante della memoria storica della città e anche per capire come funzionano i finanziamenti europei, in particolare come vengono impiegate le risorse del Por-Fesr: venerdì 27 maggio,...