Il rapporto fra Italia e Europa sarà il tema di due mostre che si terranno dal 15 al 27 settembre all’auditorium San Domenico a Narni. Promosse dal Dipartimento politiche europee della Presidenza del Consiglio dei ministri, le due mostre  ripercorrono le tappe fondamentali che hanno portato all'attuale Unione europea e approfondiscono il concetto di cittadinanza dall'antica Grecia al trattato di Maastricht.
“L'Italia in Europa, l'Europa in Italia»  e «La cittadinanza in Europa dall'antichità a oggi» sono i titoli delle due esposizioni: la prima mostra ritrae in oltre 150 scatti i momenti più significativi dell’integrazione europea dalla guerra fredda ad oggi, partendo dagli accordi presi dopo la seconda guerra mondiale tra i sei stati fondatori, tra i quali l’Italia, per garantire la pace in Europa, fino agli avvenimenti più recenti.
Obiettivo della mostra è far conoscere, con l’aiuto di immagini storiche, non solo l’Europa e l’azione dell’Italia al suo interno, ma soprattutto il valore aggiunto dell’essere cittadini europei.
La seconda mostra propone invece un altro viaggio nel tempo per comprendere come il concetto di cittadinanza si sia trasformato nel corso delle civiltà.
Foto, immagini, documenti accompagnano i testi in italiano e in inglese sulle varie tappe dello sviluppo storico della cittadinanza, dalla Grecia e da Roma fino al concetto moderno di nazione e quindi alla creazione dell’Unione Europea con i relativi trattati e all’istituzione nel 1992 della cittadinanza europea

Archivio

Una guida di 20 pagine sulle elezioni europee del 25 maggio è stata realizzata dal Centro Europe Direct di Terni in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Perugia. La guida, che sarà...
Sono due gli eventi in programma per le prossime settimane in vista delle Elezioni Europee 2014, organizzati a Terni dal centro Europe Direct in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia, nell’...
Il ruolo del Parlamento Europeo, le novità introdotte dal Trattato di Lisbona, ciò che possiamo provare a cambiare con il nostro voto nel mese di maggio. Questi e tanti altri sono stati i temi in discussione giovedì nella sede...