L’Europa, la sua storia, la sua difficile costruzione, le sue prospettive, le sue speranze, sono entrate per la prima volta dentro una grande festa popolare. Europe Direct Terni e il Cantamaggio ternano hanno voluto quest’esperimento, in occasione del maggio ’18. Un esperimento che ha portato risultati concreti. Innanzitutto il Cantamaggio è stato inserito nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale proprio grazie alla collaborazione con Europe Direct Terni.
Il Cantamaggio, attraverso il gruppo “Giovani maggiaioli arronesi” ha poi dedicato uno dei sei carri allegorici in gara proprio alle tematiche europee. Il titolo del carro era “Un fiore per l’Europa”, che si è classificato al primo posto nella classifica della giuria tecnica e al secondo posto nella classifica della giuria popolare
Infine, durante le manifestazioni collaterali del Cantamaggio, le serate dedicate alla poesia in vernacolo e alle canzoni maggiaiole, nel foyer del teatro Secci è stata allestita la mostra “maggio festa d’Europa” curata dal centro Europe Direct.
“L’obiettivo – dicono gli organizzatori – era quello di avvicinare al tema Europa un pubblico diverso e molto numeroso, in un contesto inusuale”. Per sottolineare il senso d’appartenenza all’enorme patrimonio culturale europeo, si è deciso di puntare sui caratteri comuni delle feste di primavera europee e in particolare su quelle che in molti Paesi europei si svolgono la notte tra il 30 aprile e il primo maggio.
Su questi legami tra le feste europee l’Ente Cantamaggio Ternano è pronto a sviluppare un progetto di partneariato, sempre con il supporto del Centro Europe Direct.

Ecco il tema del carro allegorico "Un fiore per l'Europa", così come è stato illustrato al pubblico del Cantamaggio nella notte del 30 aprile, dal palco della festa, in piazza Europa, a Terni.
Un fiore per l’Europa
La ricchezza dell’Europa e la sua felicità non sono da cercare nei soldi, negli euro, ma
nella volontà di stare insieme, di far festa e di ritrovare le radici comuni.
Con questo carro dedicato all’Europa la raffigura come una bellissima donna intenta a
suonare una melodia con l’arpa. Al ritmo di una musica antichissima e moderna al tempo
stesso, i popoli del vecchio continente (rappresentati dai bambini) danzano per la primavera.
L’unità delle tradizioni e dei riti che annunciano la bella stagione uno degli elementi che
accomuna e che tiene insieme tutte le genti che abitano e che abiteranno queste terre, dal
Mediterraneo al mar Baltico. E se tutti i Popoli d’Europa ritroveranno il ritmo giusto, tornerà la
voglia di ballare insieme per il maggio e per la primavera. Dalla cornucopia d’Europa allora non
usciranno monete e rancori, ma soltanto fiori e speranze.

Gallery

Archivio

Nel 2015 è previsto il lancio delle prime call afferenti ai nuovi programmi di cooperazione territoriale europea (ECT). La prima call di uno dei principali programmi ETC strand C (*), denominato URBACT III, programma interamente dedicato alla...
Centotrenta persone presenti in sala - cittadini delle più varie professionalità, rappresentanti del mondo delle imprese e della pubblica amministrazione - hanno preso parte alla due giorni di seminari gratuiti del 27 e 28 novembre sui...
E' in programma a Terni, il 27 e 28 novembre, la terza tappa del nuovo ciclo di incontri sul territorio organizzati per il 2014-2015 dal Dipartimento Politiche Europee, d’intesa con l’Istituto Europeo di Pubblica amministrazione (EIPA) e...
La vertenza AST, Acciai Speciali Terni, da questa estate è al centro dell'attenzione nazionale ed ha coinvolto anche l'Unione europea. In particolar modo, nelle ultime settimane, la decisione di ThyssenKrupp di avviare le procedure di...
Venerdì 10 ottobre Terni ospiterà il CCMI (Commissione consultiva sulle trasformazioni industriali) del Cese (Comitato Economico e Sociale Europeo, organo consultivo della Commissione, del Consiglio e del Parlamento Europeo). Il programma...
Dal primo luglio l'Italia assume la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione Europea. Ma che cos'è il semestre e cosa significa in termini concreti? Ecco una spiegazione sintetica, ma completa! Durante questi sei mesi, in sostanza...
Nel 2014 il Governo Italiano ha dato avvio della Youth Guarantee (Garanzia Giovani), programma europeo per favorire l'occupabilità e l'avvicinamento dei giovani al mercato del lavoro. Si tratta di un percorso che prevede una serie di...
Viviamo tempi in cui la parola trasparenza sta tornando ad assumere un significato importante. Tutti noi vogliamo sapere dove finiscono i nostri soldi e come vengono impiegati dalle istituzioni, specie dopo che abbiamo pagato le tasse. Ad ogni livello....
Tante bandiere, tanti colori, tante informazioni sulle prossime elezioni europee hanno caratterizzato la Festa dell'Europa, organizzata sabaton 10 maggio nel nuovo parco di Corso del Popolo da Europe Direct Terni con la collaborazione del...
Una guida di 20 pagine sulle elezioni europee del 25 maggio è stata realizzata dal Centro Europe Direct di Terni in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Perugia. La guida, che sarà...
Sono due gli eventi in programma per le prossime settimane in vista delle Elezioni Europee 2014, organizzati a Terni dal centro Europe Direct in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia, nell’...
Il ruolo del Parlamento Europeo, le novità introdotte dal Trattato di Lisbona, ciò che possiamo provare a cambiare con il nostro voto nel mese di maggio. Questi e tanti altri sono stati i temi in discussione giovedì nella sede...