La Commissione europea ha proposto agli Stati membri di introdurre misure di salvaguardia provvisorie sull’acciaio sotto forma di contingenti tariffari. Il piano della Commissione ha ottenuto ampio sostegno da parte degli Stati membri riuniti nel Comitato per le misure di salvaguardia e i nuovi provvedimenti entreranno in vigore dopo l'adozione formale da parte della Commissione prevista a luglio. Ulteriori dazi saranno riscossi solo dopo il raggiungimento di un contingente tariffario basato sul livello delle importazioni tradizionali.
L'adozione di misure di salvaguardia era parte della triplice risposta dell'UE alla decisione unilaterale degli Stati Uniti di imporre tariffe sull'acciaio e l'alluminio e mira a scongiurare gli effetti negativi della diversione degli scambi, preservando al contempo il regime tradizionale di fornitura e l’effettiva concorrenza sul mercato dell’UE. Il 26 marzo era stata avviata un'indagine per valutare la possibile imposizione di misure di salvaguardia sull'acciaio. Sulla base dei risultati ottenuti fino a questo momento, la Commissione ritiene che le misure provvisorie siano giustificate. Secondo le ultime statistiche sulle importazioni, è in atto una diversione degli scambi dei prodotti dell'acciaio verso l'UE conseguente ai dazi supplementari del 25% sull’acciaio applicati dagli Stati Uniti. L'indagine proseguirà almeno fino alla fine del 2018.
La Commissione ha istituito un sistema di sorveglianza delle importazioni di alluminio in modo da essere pronti nel caso in cui sia necessario agire in questo settore. L'UE ha anche deciso di adottare misure di riequilibrio imponendo dazi su un elenco di prodotti USA e il 1° giugno ha avviato un'azione legale contro gli Stati Uniti in seno all'OMC.

Approfondimenti sui dazi statunitensi e le regole del gioco nel blog EuropeLab

 

Archivio

E' in programma a Terni, il 27 e 28 novembre, la terza tappa del nuovo ciclo di incontri sul territorio organizzati per il 2014-2015 dal Dipartimento Politiche Europee, d’intesa con l’Istituto Europeo di Pubblica amministrazione (EIPA) e...
La vertenza AST, Acciai Speciali Terni, da questa estate è al centro dell'attenzione nazionale ed ha coinvolto anche l'Unione europea. In particolar modo, nelle ultime settimane, la decisione di ThyssenKrupp di avviare le procedure di...
Venerdì 10 ottobre Terni ospiterà il CCMI (Commissione consultiva sulle trasformazioni industriali) del Cese (Comitato Economico e Sociale Europeo, organo consultivo della Commissione, del Consiglio e del Parlamento Europeo). Il programma...
Dal primo luglio l'Italia assume la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione Europea. Ma che cos'è il semestre e cosa significa in termini concreti? Ecco una spiegazione sintetica, ma completa! Durante questi sei mesi, in sostanza...
Nel 2014 il Governo Italiano ha dato avvio della Youth Guarantee (Garanzia Giovani), programma europeo per favorire l'occupabilità e l'avvicinamento dei giovani al mercato del lavoro. Si tratta di un percorso che prevede una serie di...
Viviamo tempi in cui la parola trasparenza sta tornando ad assumere un significato importante. Tutti noi vogliamo sapere dove finiscono i nostri soldi e come vengono impiegati dalle istituzioni, specie dopo che abbiamo pagato le tasse. Ad ogni livello....
Tante bandiere, tanti colori, tante informazioni sulle prossime elezioni europee hanno caratterizzato la Festa dell'Europa, organizzata sabaton 10 maggio nel nuovo parco di Corso del Popolo da Europe Direct Terni con la collaborazione del...
Una guida di 20 pagine sulle elezioni europee del 25 maggio è stata realizzata dal Centro Europe Direct di Terni in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Perugia. La guida, che sarà...
Sono due gli eventi in programma per le prossime settimane in vista delle Elezioni Europee 2014, organizzati a Terni dal centro Europe Direct in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia, nell’...
Il ruolo del Parlamento Europeo, le novità introdotte dal Trattato di Lisbona, ciò che possiamo provare a cambiare con il nostro voto nel mese di maggio. Questi e tanti altri sono stati i temi in discussione giovedì nella sede...