BRUXELLES - Sviluppo di modelli di business e condivisione dei dati per le aree rurali, progetti pilota per migliorare la logistica per borghi e cittadine, uso del programma di ricerca Horizon 2020 per favorire il 'rinascimento rurale': sono solo alcune delle iniziative messe in campo dalla Commissione europea nell'ambito dell'azione per i 'borghi intelligenti' (smart villages).

Le azioni, alcune delle quali partiranno nel 2018, sono illustrate in un documento che riassume l'approccio dell'Esecutivo per aumentare la qualità della vita nelle aree rurali. I programmi sono finanziati attraverso il fondo per lo sviluppo rurale, quello per la ricerca, e il fondo per le politiche regionali e le infrastrutture.

Il documento è disponibile qui: https://ec.europa.eu/agriculture/sites/agriculture/files/rural-d evelopment-2014-2020/looking-ahead/rur-dev-small-villages_en.pdf.

Archivio

Incontro a Palazzo Spada alle ore 16 Scarica il programma
The City Council of Terni and a wide inter-regional partnership were selected as Italy’s second best in the 2010 EDEN award “acquatic tourism” and specifically lake and riverside destinations. On 7th June, Terni went a step further...
I presidenti di 21 paesi dell'Unione europea hanno sollecitato, in un appello congiunto, a partecipare alle elezioni europee del 26 maggio, a sostegno di una Ue "forte e con istituzioni comuni efficaci". L'appello, promosso dal...