Il 6 ottobre dalle ore 9 alle ore 13 nella sala Bazzani del Palasì di Terni (piazza della Repubblica, 1 ) la Regione Umbria organizza il seminario Agenda urbana per l’Europa, strategie per l’Agenda digitale e la mobilità sostenibile” nell’ambito del Programma Operativo regionale FESR (Fondo europeo sviluppo regionale). Al seminario, che si svolge in collaborazione con il Comune di Terni, sono stati invitati i rappresentanti istituzionali per urbanistica e gestione del territorio di Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Marche e Toscana. I lavori saranno aperti dalla presidente della Regioone Umbria Catiuscia Marini, cui seguirà Michele Ernesto Benedetti, responsabile della ricerca dell’Osservatorio eGovernment del Politecnico di Milano ed un fitto programma di interventi con gli esperti delle diverse regioni partecipanti mentre la chiusura è affidata al vicepresidente e assessore con delega all’Agenda urbana, Fabio Paparelli.
Agenda Urbana dell'Umbria è prevista nell'ambito della programmazione comunitaria 2014-2020 e finalizzata alla realizzazione di interventi per lo sviluppo urbano sostenibile attraverso azioni di miglioramento della mobilità sostenibile e collettiva, accesso alle TIC, adozione di soluzione integrate per smart cities and community, riduzione di consumi energetici, tutela dell'ambiente,  valorizzazione e riqualificazione degli attrattori  culturali e inclusione sociale attiva. Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) mira a consolidare la coesione economica e sociale dell'Unione europea correggendo gli squilibri fra le regioni ed opera attraverso programmi pluriennali, noti come programmi operativi, che garantiscono la coerenza e la continuità per un periodo di sette anni. La programmazione FESR riguarda, per la Regione Umbria, l'intero territorio regionale. Le Autorità di Gestione e le Autorità urbane di Abruzzo, Emilia-Romagna, Marche, Toscana e Umbria si confrontano sullo stato dell’arte dei servizi digitali e della mobilità sostenibile dei loro territori, utilizzando le varie risorse disponibili a partire dai fondi europei e dal fondo di sviluppo e coesione.

Archivio

Una guida di 20 pagine sulle elezioni europee del 25 maggio è stata realizzata dal Centro Europe Direct di Terni in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Perugia. La guida, che sarà...
Sono due gli eventi in programma per le prossime settimane in vista delle Elezioni Europee 2014, organizzati a Terni dal centro Europe Direct in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia, nell’...
Il ruolo del Parlamento Europeo, le novità introdotte dal Trattato di Lisbona, ciò che possiamo provare a cambiare con il nostro voto nel mese di maggio. Questi e tanti altri sono stati i temi in discussione giovedì nella sede...